Seguici su
Attenzione: questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Continua Leggi l'informativa completa

Editoriali

Scandalo di Terre d’Oltrepò: il mio video-editoriale su You Tube

Pubblicato

il

E il mio consiglio di un grande rosso, il Bohémi 2011 delle Fracce

Cari lettori, cari amici di quella terra meravigliosa (dove sarò domani) che è l’Oltrepò Pavese, su alegher! Ieri vi ho raccontato, in questo circostanziato articolo, come la terra della Bonarda, del Salame di Varzi (e di troppi salami, non parlo di salumi ma di cialtroni…) sia finita ancora nel fango per colpa dei soliti farabutti. E di fronte a quella che ho definito come una vera e propria emergenza mafiosa ho fatto alcune proposte.

Bene, oggi, gli stessi concetti, in sintesi, li ho riproposti in un video editoriale che ho pubblicato, potete vederlo qui, sul mio canale You tube. Dove mi sono presentato, alla buona, due settimane fa… (Per curiosità, se volete vedermi all’opera raccontando, in francese, un grandissimo vino del Languedoc, date una scorsa…).

Però, amiche e amici miei, non mi sono fermato alla denuncia, all’indignazione, ma ho voluto, perché è strameritato, perché è un gran vino, perché l’azienda, la Tenuta Le Fracce a Casteggio, è un fiore all’occhiello dell’Oltrepò (la conosco bene da anni), orgoglio di Lombardia, perché il direttore ed enologo è un caro amico langhetto, nativo di Monforte d’Alba, ovvero Roberto Gerbino, e questo Casteggio riserva Bohemi, vino storico della tenuta – assieme al Cirgà – dal 1986, assemblaggio di Barbera 55%, Croatina 25%, Pinot Nero 20% da una vigna di due ettari di natura sabbioso-argillosa, esposti prevalentemente a sud e sud-ovest, tra i 150 e i 200 metri s.l.m. nel comune di Mairano di Casteggio, è un gran vino. Come del resto il Pinot nero.

E quando stappi un Rosso Oltrepò di dieci anni, l’annata era il 2011, e lo trovi in queste condizioni di forma spettacolari, godibile, succoso, armonico, con un’eleganza quasi langhetta e nulla, ma proprio nullo di rustico, non puoi che inchinarti e battere le mani. E ti verrebbe una voglia immensa di prendere a calci in culo i mascalzoni, i farabutti, i disonesti, che infangano l’immagine e la credibilità della patria di Gioann Brera fu Carlo.

Andemm amici oltrepadani, tenete duro, ce la farete, ce la faremo! E ora a voi il mio video editoriale, buona visione…

n.b. non dimenticate di leggere anche il mio nuovo blog

Print Friendly, PDF & Email

Due brevi note di presentazione Sono nato a Milano nel 1956 e dal 1966 vivo in provincia di Bergamo. Giornalista pubblicista dal 1981, dal 1984, dopo aver collaborato, scrivendo di libri, cultura, musica classica e di cucina, a quotidiani come La Gazzetta di Parma, Il Giornale, La Gazzetta ticinese e Il Secolo d’Italia, mi occupo di vino. Per diciotto anni, sino all’ottobre 1997, sono stato direttore di una biblioteca civica. Continua a leggere ...

Continua a leggere
2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Giorgio Giorgi
Giorgio Giorgi
5 mesi fa

Vado assolutamente off topic per esprimere la mia ammirazione nel sentirla parlare in un francese perfetto, seppur con accento… bergamasco!

Maria D'Ignazio
Maria D'Ignazio
5 mesi fa

questa degustazione sul OltrePò è stata molto interessante e costruttva per me, approfondirò senz’altro mi ha incuriosito Grazie

Tendenza

Autore: Franco Ziliani - P.IVA: 02585140169 - Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite in questo blog sono tratte in massima parte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a Franco Ziliani, saranno subito rimosse.
Privacy Policy

2
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x