Seguici su
Attenzione: questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Continua Leggi l'informativa completa

Enovarie

Non è la Langa ma Montalcino mi seduce ancora…

Pubblicato

il

2 of 2Next
Use your ← → (arrow) keys to browse

E poi non vedo l’ora di correre a Seggiano per ritrovare una vecchia cara amica, la English wine maker Charlotte Horton, ovvero Castello di Potentino, http://www.potentino.com
Un posto magico dove tra fantasmi e selve questa inglese che adoro dal 2003 http://www.winereport.com/winenews/vino_settimana/scheda.asp?IDNews=200 produce a 400 metri di altezza Sangiovese, Pinot nero et alia stellari. Talmente buoni che ho pensato bene, insieme ad altri vini italiani da me selezionati, nientemeno che a Paris per un’amica langhetta, Francesca C.
http://www.ardesiaco.com
Ma questa è una storia lunga che vi racconterò presto.
Per concludere: Montalcino e la Toscana non sono la Langa, però, Maremma maiala, hanno un loro perché, un appeal e un fascino indubbio che non lascia indifferente un bischero come me…

https://youtu.be/81a-NhZvxJE

p.s.
Non dimenticate di leggere anche Lemillebolleblog http://www.lemillebolleblog.it

2 of 2Next
Use your ← → (arrow) keys to browse

Print Friendly, PDF & Email

Due brevi note di presentazione Sono nato a Milano nel 1956 e dal 1966 vivo in provincia di Bergamo. Giornalista pubblicista dal 1981, dal 1984, dopo aver collaborato, scrivendo di libri, cultura, musica classica e di cucina, a quotidiani come La Gazzetta di Parma, Il Giornale, La Gazzetta ticinese e Il Secolo d’Italia, mi occupo di vino. Per diciotto anni, sino all’ottobre 1997, sono stato direttore di una biblioteca civica. Continua a leggere ...

Continua a leggere
4 Commenti

4 Commenti

  1. giuseppe mennella

    22/07/2020 at 11:13

    complimenti per avere riallacciato tanti rapporti, anche professionali
    grazie per le dritte su nuovi produttori

  2. Silvana

    22/07/2020 at 17:18

    Beh, caro Franco … mi trovo così, improvvisamente in medias res, cioè in questo caso tra una vigna e il bosco, nella piacevole penombra di una sala degustazione dei Lisini, a far saltare in aria un prezioso bicchiere che ospitava la loro Riserva 2013. Grazie per l’invito, che oltre a darmi l’occasione di ritrovare il Pozzo a Sant’Angelo in Colle e un luminoso piatto di gnocchi al tartufo scorzone, mi ha regalato la gioia di seguire la vostra degustazione, ma anche di riassaggiare, dopo dieci anni tondi il Brunello Lisini 1975, di ascoltare Carlo Lisini e ricordare con lui Mimma e Maria, due donne strettamente intrecciate alle emozioni che ho provato a Montalcino (ma in particolare a Sant’Angelo), di ritrovare Lorenzo Lisini e di sentire, di nuovo, parole che vengono da lontano nel tempo; sarà stata la Riserva? O il Brunello ’75 …
    Il vino fa miracoli, mi sono riscoperta in una sera d’estate quarantacinque anni fa, scorgendo ‘sto villaggio fasciato da cipressi, in cima a un colle, immerso in un catino di luce a guardare e pensare a questa straordinaria Italia.

    • Franco Ziliani

      23/07/2020 at 03:59

      Grazie a te, preziosa, carissima, saggia amica Silvana. Riabbracciarti dopo anni e commuovermi è sta una grande emozione. Posso dire che ti voglio bene?

  3. Franco Ziliani

    23/07/2020 at 03:59

    Thanks my friend

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tendenza

Autore: Franco Ziliani - P.IVA: 02585140169 - Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite in questo blog sono tratte in massima parte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a Franco Ziliani, saranno subito rimosse.
Privacy Policy