Seguici su
Attenzione: questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Continua Leggi l'informativa completa

Editoriali

Ristoratori, basta parole, è tempo di agire!

Pubblicato

il

Cari ristoratori, non bastano gesti simbolici come accendere stasera alle 21 le luci dei vostri locali o riconsegnare le chiavi ai comuni.
Di fronte alla decisione di Conte e di questo squallido governo di incompetenti, irresponsabili e incapaci di rimandare ai primi di giugno l’ipotesi di riapertura delle vostre attività, alla vostra possibilità di lavorare e mantenere le vostre famiglie e quelle dei vostri dipendenti e collaboratori, urge una risposta ferma e coraggiosa.
Non servono più le parole, bisogna marciare su Roma e fare una manifestazione sfidando divieti assurdi. E se necessario cacciare Conte e i suoi scherani a calci nel sedere!
Dalle parole ai fatti, non c’è più un solo giorno da perdere..
#ristoranti #coronavirus #riapertura #ripartire #lockdown #food #ristorazione
per maggiori dettagli leggere questo articolo de La Stampa

Print Friendly, PDF & Email

Due brevi note di presentazione Sono nato a Milano nel 1956 e dal 1966 vivo in provincia di Bergamo. Giornalista pubblicista dal 1981, dal 1984, dopo aver collaborato, scrivendo di libri, cultura, musica classica e di cucina, a quotidiani come La Gazzetta di Parma, Il Giornale, La Gazzetta ticinese e Il Secolo d’Italia, mi occupo di vino. Per diciotto anni, sino all’ottobre 1997, sono stato direttore di una biblioteca civica. Continua a leggere ...

Continua a leggere
2 Commenti

2 Commenti

  1. Francesco

    29/04/2020 at 21:16

    Buonasera, io capisco il livore, la rabbia e la preoccupazione. Sono un professinista e ho bene il polso della situazione con tutti i suoi problemei ma marciare su roma, cosa che è evidntemente nelle sue corde, manderà via il virus o aiuterà a ridurre il rischio o migliorerà la situazione? e mandiamolo via Conte, con chi lo sostituiamo, con la Meloni, Salvini? Mah, mi sembra una intemerata degna di miglior causa, parliamo di vino che è meglio…
    Saluti

    • Franco Ziliani

      30/04/2020 at 05:07

      Egregio signore, io scrivo di quello che voglio senza chiedere preventivamente il permesso a lei.
      Se le garba quello che scrivo bene, altrimenti si accomodi pure altrove

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tendenza

Autore: Franco Ziliani - P.IVA: 02585140169 - Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite in questo blog sono tratte in massima parte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a Franco Ziliani, saranno subito rimosse.
Privacy Policy