Seguici su
Attenzione: questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Continua Leggi l'informativa completa
My Wine Notes

Montalcino e dintorni

Volete che Giacomino sia di Montalcino onorario cittadino? Orsù, allargate il borsellino!

Pubblicato

il

Il Comune di Montalcino ricerca contributi e sponsor per “incoronare” ilcinese James “Giacomino” Suckling

Vale sempre la pena, ogni tanto, fare una visita al sito Internet del Comune di Montalcino, borgo collinare senese noto per essere la patria di uno dei più noti e prestigiosi vini italiani. Anzi, dirò di più, il miglior vino prodotto con uve Sangiovese in purezza, coltivate nel territorio di Montalcino, che nasca nell’universo mondo.

Ogni tanto, come nel 2008, gli capita qualche disavventura, mica colpa del vino, che quando è prodotto nei posti giusti, dalle persone giuste, è davvero spaziale. Magari colpa di un certo spirito che negli ultimi vent’anni si è impadronito di questa terra e che spesso porta a concludere che business is business. E che alle leggi del business non ci si può sottrarre.

Non sono sceso a Montalcino in tutto il 2017, un po’ per caso, un po’ perché, anche se ho produttori che mi stimano (evito di citarli, per non causare loro imbarazzo…) pare che a Montalcino, dal 2008 e in seguito, io non sia particolarmente gradito. Però, accidenti, il Brunello è il Brunello, e dare un occhio a quello che succede in questo bel borgo, attraverso la vetrina ufficiale rappresentata dal sito Internet comunale, è sempre istruttivo.

Se poi si è fortunati, come è accaduto a me martedì 9 gennaio, ieri, si possono scoprire cose molto, ma di molto divertenti…

Fate come me, cercate sul sito la pagina dell’Albo Pretorio e storico atti, questa, e potrete imbattervi in questa comunicazione, recante come data inizio pubblicazione il 9-1-2018 e come data fine pubblicazione il 17-1-2018. Ci potete arrivare anche tramite questo link.
Scoprirete che a Montalcino hanno buona memoria. Di questo ne ero persuaso, e credo la pensi come me Gianfranco Soldera… E che nutrono il senso della riconoscenza per le persone che hanno giovato alla causa dell’immagine e del prestigio del Brunello di Montalcino. Persone come James Suckling ad esempio, da me da illo tempore, da quando faceva danni giudicando i vini italiani per conto di Wine Spectator, oggi lo fa pro domo sua, per il proprio sito Internet (in larga parte a pagamento), soprannominato “Giacomino”. James “Giacomino” Suckling.

A Montalcino ci sono persone e aziende, vero Giacomo?, vero Vincenzo?, vero Sarrino?, per citare solo i primi che mi vengono in mente, che dovrebbero fare un monumento a questo wine writer born in Usa, che hanno un debito di riconoscenza (ovviamente parlo solo di debiti di tipo morale..) nei confronti di Suckling. Anche se poi, a leggere questa voce su Wikipedia, non redatta da me, si scopre che il primo a tirare fuori la storiaccia di Brunellopoli, dopo il sottoscritto, fu proprio il Santo Benefattore dei produttori di vino ilcinesi, specie prima dell’annus terribilis 2008

Ad ogni modo a Montalcino, non è mai troppo tardi, a Montalcino hanno sempre la memoria lunga e pensano che conti e premi siano meglio se fatti e assegnati dopo anni, hanno pensato bene di attribuire, il giorno fatidico sarà sabato 20 gennaio, la cittadinanza onoraria a Giacomino, il grande amicone di Giacomo N.

Ma poiché l’eleganza, lo stile, un certo savoir faire, non sono proprio di casa nella terra del Brunello, nonostante oltre agli indigeni, a sangue blu toschi, locali e non, siano arrivati nel Paradiso del Sangiovese, personaggi da ogni parte del mondo, reinventatisi vignaioli, produttori, proprietari (beh, non proprio come lo è (o lo era?) il Monte dei Paschi di Siena..) di tenute, fattorie, aziende agricole, vi lascio scoprire con quale lievità il Comune di Montalcino rivela le condizioni che renderanno possibile l’evento del 20 gennaio che farà di James Suckling un cittadino ilcinese.

Leggete e poi, per qualche ulteriore valutazione e riflessione in merito, ovviamente sempre in punta d’ironia, vi do l’appuntamento a domani…

Un’avvertenza indispensabile: fornirsi di un efficace pannolone, perché per le risate si rischia di farsi la plin plin.. addosso..

AVVISO PUBBLICO PRESENTAZIONE FONDAZIONE TERRITORIALE BRUNELLO DI MONTALCINO E CONSIGLIO COMUNALE APERTO PER IL CONFERIMENTO DELLA CITTADINANZA ONORARIA A JAMES SUCKLING 20 gennaio 2018 COMUNICAZIONE EVENTI E RICERCA PARTNER PRIVATI

L’Amministrazione Comunale Considerato che con la Deliberazione di Consiglio Comunale n. 51 del 29 dicembre 2017 è stato stabilito di conferire cittadinanza onoraria al Sig. James Suckling;

Atteso come, nella Deliberazione sopra indicata, è stata espressamente prevista, per l’organizzazione degli eventi celebrativi, la collaborazione da parte di soggetti privati;

Visto che il giorno 20 gennaio p.v. sono previsti degli eventi presso il Teatro degli Astrusi che riguardano alle ore 17.30 la presentazione ai cittadini della Fondazione Territoriale Brunello di Montalcino ed alle 18.30 la consegna della cittadinanza onoraria al sig. James Suckling;

Ritenuto che, l’importanza degli eventi si ritiene di dover favorire un momento conviviale aperto alla libera partecipazione di tutti da far seguire alla celebrazione e ciò anche per promuovere la somministrazione dei prodotti del Distretto Rurale di Montalcino;

Atteso che taluni soggetti privati si sono resi disponibili alla compartecipazione dell’evento e che questo potrà tenersi solamente se prevista tale modalità e considerato che l’Amministrazione Comunale è tenuta sempre, nel favorire l’integrazione tra pubblico e privato, a garantire la massima trasparenza, imparzialità e partecipazione;

Ritenuto che la rilevanza degli eventi possa comportare che le somme raccolte superino quanto effettivamente speso e che, pertanto, sia opportuno prevedere che – in tal caso – l’Amministrazione devolva tali importi eccedenti, previa approvazione degli atti propedeutici, alla ristrutturazione del Santuario della Madonna del Soccorso;

RENDE NOTO

  • Che il giorno 20 gennaio 2018, a partire dalle ore 17.30, presso il Teatro degli Astrusi, si terrà la presentazione pubblica della Fondazione Territoriale Brunello di Montalcino, aperto a tutta la cittadinanza,
  • Che il giorno 20 gennaio 2018, a partire dalle ore 18.30, presso il Teatro degli Astrusi, si terrà un Consiglio Comunale aperto a tutta la cittadinanza, nel quale verrà concessa dal Sindaco la cittadinanza onoraria a James Suckling;
  • Successivamente, presso 19.30, si terrà nei locali del Complesso di S. Agostino, sia concessi da Ocra che nel chiostro adiacente, un momento conviviale con la somministrazione dei prodotti del territorio

RICERCA

Partner privati che, con l’intendimento di collaborare all’organizzazione ed alla migliore riuscita dell’evento, versino un contributo economico, entro il 20 gennaio 2018, sul Conto Corrente bancario n. 736075, presso la Banca M.P.S. spa filiale di Montalcino, IBAN IT84K0103025500000000736075 intestato a TESORERIA COMUNALE DI MONTALCINO, inserendo nella causale “Cittadinanza onoraria James Suckling” oppure “presentazione della Fondazione Territoriale Brunello di Montalcino”.

In alternativa, per le attività di somministrazione, in considerazione di quanto previsto nel programma dell’evento, la collaborazione potrà avvenire con la messa a disposizione di un proprio chef per realizzare e somministrare il cosiddetto “finger food”;

in tal caso le proposte, chiamate necessariamente a rispettare la territorialità dei prodotti, dovranno pervenire entro il 17 gennaio 2018, ore 12.00, presso l’Ufficio Servizi Sociali e Cultura.

SI IMPEGNA

  • A rendicontare, con apposito atto del responsabile del servizio, le entrate e le uscite relative all’organizzazione dell’evento da trasmettere a tutti i partner privati;
  • A devolvere l’eventuale eccedenza tra le somme raccolte e quelle effettivamente spese, nell’acquisto, secondo le dovute procedure, previa approvazione degli atti propedeutici, alla ristrutturazione del Santuario della Madonna del Soccorso.

Montalcino, lì 9 gennaio 2018

Il Sindaco Silvio Franceschelli

_____________________________________________________________________

Non dimenticate di leggere anche

Lemillebolleblog http://www.lemillebolleblog.it/

e Franco Ziliani blog http://www.francoziliani.blog/

Due brevi note di presentazione Sono nato a Milano nel 1956 e dal 1966 vivo in provincia di Bergamo. Giornalista pubblicista dal 1981, dal 1984, dopo aver collaborato, scrivendo di libri, cultura, musica classica e di cucina, a quotidiani come La Gazzetta di Parma, Il Giornale, La Gazzetta ticinese e Il Secolo d’Italia, mi occupo di vino. Per diciotto anni, sino all’ottobre 1997, sono stato direttore di una biblioteca civica. Continua a leggere ...

Continua a leggere
4 Commenti

4 Commenti

  1. Donatella Briosi

    10/01/2018 at 10:18

    …ed anche questa! Grazie. Ciao xxx

  2. Giancarlob

    10/01/2018 at 13:44

    Di buono c è che, almeno apparentemente, non vengono spesi soldi pubblici e che ciò che avanza dall’ organizzazione della bisboccia va in qualcosa di utile….per il resto vai avanti te che mi vien da ridere 🙂

    • franco ziliani

      10/01/2018 at 16:46

      il comportamento del Comune di Montalcino é stato impeccabile da un punto di vista burocratico e, non sono avvocato, legale. Inattacabile…
      Ma che risate a pensare che la cittadinanza a mister 95/100 al Brunello degli amici passi attraverso simili complicazioni… Ma fatelo Santo e non se ne parli più!

      • Giancarlob

        11/01/2018 at 12:07

        Beh se non altro come santino piu di qualcuno lo avrà gia sul comodino…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tendenza

Autore: Franco Ziliani - P.IVA: 02585140169 - Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite in questo blog sono tratte in massima parte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a Franco Ziliani, saranno subito rimosse.
Privacy Policy