Seguici su
Attenzione: questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Continua Leggi l'informativa completa
My Wine Notes

Appuntamenti

Torna a Bolzano Autochtona, il Forum nazionale dei vini autoctoni

Pubblicato

il

Autochtona-logo
Lunedì 20 e martedì 21 ottobre torna a Bolzano, in contemporanea con Hotel, la Fiera internazionale per hotellerie e ristorazione in programma presso la Fiera di Bolzano, Autochtona, il Forum nazionale dei vini autoctoni, giunto quest’anno alla sua undicesima edizione, che ospiterà circa 100 produttori provenienti da 14 diverse regioni italiane, per un totale di più di 300 etichette.

Una selezione improntata alla qualità e tipicità delle produzioni, che consentirà al pubblico di scoprire e assaporare i gioielli nascosti della vitivinicoltura del nostro Paese. In programma i tradizionali appuntamenti vino: la selezione “Autoctoni che passione!”, dove le migliori etichette in degustazione verranno premiate con gli “Autochtona Award” da una giuria di wine journalist italiani e internazionali.
vignato-autochtiona

Sarà una delle sette donne Master of Wine degli Stati Uniti, la giornalista statunitense Christy Canterbury, la presidentessa della giuria di “Autoctoni che passione!”. A lei e agli altri componenti della giuria spetterà il compito di decretare i top wine dell’edizione 2014. Le giornate sul vino di Fiera Bolzano si concluderanno infine con un focus sul Lagrein, giovedì 23 ottobre, una degustazione comparativa, Tasting Lagrein, che assegnerà i riconoscimenti per i migliori vini a base di Lagrein.

Queste due giornate consentono agli operatori di incontrare piccole realtà, spesso sconosciute, che custodiscono e difendono l’incredibile patrimonio autoctono nostrano, così come a vini di varietà italiane che cominciano ad incontrare un numero sempre crescente di appassionati.
AutochtonaVinea

Particolarmente interessante, mercoledì 22, dalle 11 alle 18, la rassegna Vinea Tirolensis dei Vignaioli dell’Alto Adige, associazione fondata nel 1999 da dodici vignaioli altoatesini che si unirono fondando un’associazione di produttori indipendenti e che oggi rappresenta 91 produttori di vino delle diverse regioni vitivinicole della provincia che si estendono dalla Val Venosta alla Valle Isarco fino alla Bassa Atesina. Qui l’elenco delle aziende presenti ad Autochtona, le informazioni utili, e alcune idee sul perché valga la pena visitare la rassegna. Io ci sarò, e voi?

_____________________________________________________________________

Attenzione!: non dimenticate di leggere anche Lemillebolleblog
http://www.lemillebolleblog.it/  e il Cucchiaio d’argento!

Due brevi note di presentazione Sono nato a Milano nel 1956 e dal 1966 vivo in provincia di Bergamo. Giornalista pubblicista dal 1981, dal 1984, dopo aver collaborato, scrivendo di libri, cultura, musica classica e di cucina, a quotidiani come La Gazzetta di Parma, Il Giornale, La Gazzetta ticinese e Il Secolo d’Italia, mi occupo di vino. Per diciotto anni, sino all’ottobre 1997, sono stato direttore di una biblioteca civica. Continua a leggere ...

Continua a leggere
Fai click per commentare

0 Commenti

  1. Antonio Conti

    20/10/2014 at 11:17

    Buon giorno Ziliani, è sempre un piacere scrivere sul Suo blog.
    Volevo metterLa a conoscenza di un fatto divertente riguardante l’unica ( 🙁 ) azienda campana (cantina fosso degli agnelli ) presente alla fiera : l’unico rosso che produce é un blend di Sangiovese e Lambrusco…
    Saluti.

  2. silvana biasutti

    20/10/2014 at 13:20

    Un’altra testimonianza del costume di “dire”, ormai invalso – a tutti i livelli -; conta averlo detto, mica fatto. Quella del fare è cultura superata da … questi fatti, che sono solo detti.
    Una volta che è detto è praticamente fatto: detto fatto! Che cosa si vuole di più!

  3. Antonio Conti

    20/10/2014 at 20:59

    Cara Silvana, purtroppo ha pienamente ragione ! Apparire é meglio che essere…
    Ma sa che fine ha fatto il buon Ziliani?
    Forse é ancora in quel dello champagne?

    • franco ziliani

      20/10/2014 at 21:19

      Presente ma oggi ero vicino a Milano a degustare una quarantina di…Champagne…

  4. silvana

    23/10/2014 at 08:57

    Se non sei annegato in una coppa di Champagne, o fuggito con una Schiava, facce sape’ se gli autoctoni erano veraci o solo “autochtoni” di facciata.

    • franco ziliani

      23/10/2014 at 20:21

      Direi che erano veraci e…voraci le fraulein autoctone 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tendenza

Autore: Franco Ziliani - P.IVA: 02585140169 - Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite in questo blog sono tratte in massima parte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a Franco Ziliani, saranno subito rimosse.
Privacy Policy