Seguici su
Attenzione: questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Continua Leggi l'informativa completa

Enovarie

Ma come, non ci dovevano asfaltare???? Magica Inter!

Pubblicato

il

Ho proprio fatto bene a gufare, perché in cuor mio, al di là delle scaramanzie, me la sentivo che sarebbe finita così…
Ma come non ci dovevano asfaltare, annientare, ridurre in poltiglia gli “invincibili” della “altra squadra di Milano” (come si chiama…)?
Magica Inter, godiamoci questa serata di gloria e ripartiamo da – 5, forse il campionato non é ancora finito!!!!

 

Due brevi note di presentazione Sono nato a Milano nel 1956 e dal 1966 vivo in provincia di Bergamo. Giornalista pubblicista dal 1981, dal 1984, dopo aver collaborato, scrivendo di libri, cultura, musica classica e di cucina, a quotidiani come La Gazzetta di Parma, Il Giornale, La Gazzetta ticinese e Il Secolo d’Italia, mi occupo di vino. Per diciotto anni, sino all’ottobre 1997, sono stato direttore di una biblioteca civica. Continua a leggere ...

Continua a leggere
Fai click per commentare

0 Commenti

  1. arnaldo

    16/01/2012 at 09:50

    Piu’ che altro l’avevi detto tu,Franco………………….meglio cosi’. L’anno scorso rimpalli,cosce,tackle,gli andava tutto bene. Quest’anno ho avuto l’impressione che se anche avessero giocato 600 minuti non ci avrebbero preso. Per noi una certezza: quando abbiamo Samuel e Lucio siamo a posto (altro che Ranocchia e Chivu).
    E con un Prinsipe in salita cosi’ possiamo ambire a salire ancora……..sperem!!!

  2. Daniele

    16/01/2012 at 09:55

    Catenaccio che non si vedeva da tempo immemore, quando il Milan attaccava (cioè il 90% della partita) si contavano di media 7 maglie interista dentro la propria area.
    Personalmente credo che se l’Inter gioca così, farà fatica ad arrivare in champions..
    Ma questo è il calcio dicono..

    • Franco Ziliani

      16/01/2012 at 09:59

      la si pensi come vuole, ma sempre 1 a 0 per l’Inter resta il risultato finale…

  3. Paolo Boldrini

    16/01/2012 at 11:25

    Ciao Franco,
    da sportivo sono contento per l’Inter, da romano sono contento per Ranieri.
    A proposito…se non ricordo male…non molto tempo fa qualcuno era piuttosto “scettico” (eufemismo) sulle capacità di guida del “nostro” testaccino…!

    • Franco Ziliani

      16/01/2012 at 11:27

      continuo a non essere entusiasta sul fatto che a guidare l’Inter sia l’ex allenatore di Juventus e Roma, ma devo riconoscere la serietà dell’uomo Ranieri e penso che stia dimostrando capacità che non avevo mai pensato potesse avere. Chapeau

  4. Filippo

    16/01/2012 at 16:37

    Essere contento per un tiro in porta in 90 minuti, peraltro arrivato per una scivolata di Abate… Mah…anche da questo si vede chiaramente la differenza di mentalita’ tra la squadra di Milano, anno 1899, e la sua successiva costola. Per il resto catenaccio vergognoso.

    • Franco Ziliani

      16/01/2012 at 18:36

      sempre 1 a 0 per l’Inter resta il risultato finale… Rosichi pure Filippo…

  5. Angelo Cantù

    16/01/2012 at 17:09

    Squadra umile e concreta (anche grazie al buon Ranieri cui dobbiamo rendere merito). Avanti così…e Franco continui a gufare che porta bene…

  6. Mauro Rainieri

    17/01/2012 at 04:06

    Cari milanisti, l’applicazione tattica richiede rigore. Senza rigore non vincete mai, neanche annullando un gol regolare, rigore, rigore, quel che vi serve è rigore.

  7. alberto de giorgi

    17/01/2012 at 15:42

    Ma come sono contento che il Franco Ziliani è interista !!! e pensare che i cugini hanno preso anche un sacco di freddo !

  8. fabio

    23/01/2012 at 17:49

    se mi permette, ora in cuor mio la stimo ancor di più!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tendenza

Autore: Franco Ziliani - P.IVA: 02585140169 - Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite in questo blog sono tratte in massima parte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a Franco Ziliani, saranno subito rimosse.
Privacy Policy