Seguici su
Attenzione: questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Continua Leggi l'informativa completa
My Wine Notes

Degustazioni

Grande banco d’assaggio di Barolo di Serralunga d’Alba a Roma

Pubblicato

il

Incolpatemi pure di “conflitto d’interessi” se volete, ma non posso proprio, come non ho potuto esimermi, scrivendo questa presentazione (leggete qui) sul sito Internet dell’A.I.S., fare a meno di segnalare anche qui, pur essendo l’ideatore ed il coordinatore, che può contare sull’efficiente macchina organizzativa di A.I.S. Roma e dei suoi responsabili, il grande banco d’assaggio in programma, lunedì 9 febbraio, dalle 16.30 alle 21.30 presso l’Hotel Rome Cavalieri (via Cadlolo 101) a Roma.
Protagoniste saranno venti aziende produttrici con cantine e/o vigneti in quel di Serralunga d’Alba, il “cuore forte della Langa del Barolo”, patria di Barolo per i veri intenditori, grazie a qualcosa come 311 ettari vitati (dati di fine 2007) che rendono questo borgo del vino la terza estensione dopo quelle di La Morra e Monforte d’Alba.
E protagonisti, in una fantastica occasione d’assaggio, ben 48 vini di Serralunga, di cui ben 41 Barolo di annate diverse (2001, 2003, 2004 ed in anteprima la nuova annata da poco in commercio, il 2005), oltre a qualche Dolcetto d’Alba e Barbera d’Alba ed un Alta Langa metodo classico.
Nell’articolo sopra segnalato
l’elenco di tutte le aziende presenti, dei vini in degustazione, e le modalità di partecipazione (con un costo d’ingresso fissato in dieci euro che è davvero da standing ovation). Aggiungo solo che con cru come Baudana, Cerretta, Prapò, Sorano, La Rosa, Gabutti, Badarina, Meriame, Parafada, Margheria, Broglio, Lazzairasco, Arione, Santa Caterina, e, dulcis in fundo, Vigna Rionda, questa degustazione “rischia” davvero di essere uno dei grandi eventi “baroleschi” dell’anno.
Un appuntamento, per chi vive a Roma, per chi potrà “marciare” su Roma, proprio come faranno i venti produttori di Serralunga d’Alba, che mi sento di definire con un solo aggettivo: imperdibile…

Due brevi note di presentazione Sono nato a Milano nel 1956 e dal 1966 vivo in provincia di Bergamo. Giornalista pubblicista dal 1981, dal 1984, dopo aver collaborato, scrivendo di libri, cultura, musica classica e di cucina, a quotidiani come La Gazzetta di Parma, Il Giornale, La Gazzetta ticinese e Il Secolo d’Italia, mi occupo di vino. Per diciotto anni, sino all’ottobre 1997, sono stato direttore di una biblioteca civica. Continua a leggere ...

Continua a leggere
Fai click per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tendenza

Autore: Franco Ziliani - P.IVA: 02585140169 - Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite in questo blog sono tratte in massima parte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a Franco Ziliani, saranno subito rimosse.
Privacy Policy