Seguici su
Attenzione: questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Continua Leggi l'informativa completa
My Wine Notes

Blogosfera

Kelablu normalizzato: Massimo Bernardi sostituito da un supplente

Pubblicato

il

Com’era già apparso chiaro ed inevitabile dall’ultimo post, dall’eloquente titolo di Post mortem (leggi) il blog Kelablu di Massimo Bernardi, edito dal Gambero rosso editore, come avevo previsto (leggete qui) viene normalizzato.
Massimo passa la mano e se ne va e come annuncia questo post (leggete qui) pubblicato oggi sul blog improvvisamente riapparso dopo qualche giorno di oscuramento viene sostituito da “un supplente” in attesa che venga nominato un nuovo, anzi “un vero”, come titola il post, titolare.
Prendiamo atto di questa legittima decisione di Bernardi, segno di una situazione un po’ strana, che l’ha condotto ad abbandonare la sua creatura e a gettare la spugna, rendiamo omaggio al suo tentativo di dare vita ad un food (e un po’ wine) blog originale, ironico, irriverente e spiritoso il giusto, e annotiamo che per il gruppo editoriale romano, che come si è letto (ad esempio qui) sta per ricorrere alla cassa integrazione, perché i conti non tornano più, e la cui proprietà continua ad essere un mistero, questa è la seconda volta che interviene su un blog.
Prima con la chiusura del Papero giallo dell’ex direttore Stefano Bonilli, (leggete qui) poi per sua fortuna emigrato altrove, ora con la normalizzazione-rifondazione-revisione di Kelablu.
Sarà anche un segno dei tempi o un’inevitabile mossa provocata dalla crisi economica, ma è un qualcosa di preoccupante, di non bello, che deve far riflettere… Quanto a Massimo, se avrà voglia di usarlo o di farsi sentire, consideri questo blog a sua disposizione.  

Due brevi note di presentazione Sono nato a Milano nel 1956 e dal 1966 vivo in provincia di Bergamo. Giornalista pubblicista dal 1981, dal 1984, dopo aver collaborato, scrivendo di libri, cultura, musica classica e di cucina, a quotidiani come La Gazzetta di Parma, Il Giornale, La Gazzetta ticinese e Il Secolo d’Italia, mi occupo di vino. Per diciotto anni, sino all’ottobre 1997, sono stato direttore di una biblioteca civica. Continua a leggere ...

Continua a leggere
Fai click per commentare

0 Commenti

  1. Francesco Rosati

    21/01/2009 at 10:51

    Quindi… CVD, come sospettavamo su facebook 🙁

  2. Colinmckenzie

    21/01/2009 at 10:53

    come scritto anche lì, chiaramente il rapporto tra i vertici del Gambero rosso e Internet è piuttosto problematico. Così come il rapporto tra Cernilli (che si scandalizza per i licenziamenti all’Espresso, ma che non dice una parola su quello che avviene a casa sua) e l’informazione

  3. cantabruna

    21/01/2009 at 11:11

    I conti non tornano più ma pagheremo avvocati, per ricorrere in appello, dopo la pubblicazione di questa sentenza :
    http://www.porthos.it/images/stories/PDF/sentenza.pdf

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tendenza

Autore: Franco Ziliani - P.IVA: 02585140169 - Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite in questo blog sono tratte in massima parte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a Franco Ziliani, saranno subito rimosse.
Privacy Policy