Seguici su
Attenzione: questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Continua Leggi l'informativa completa
My Wine Notes

Enoriflessioni

Su “il salvagente” dico la mia su “Brunello taroccato” e altri scandali

Pubblicato

il

Siete ancora in tempo, sino al 10 luglio, anche se in questo momento vi trovate sulle spiagge o in montagna, ad acquistare il numero 27, uscito il 3 luglio, del vivace e agguerrito settimanale dei diritti, dei consumi e delle scelte Il salvagente (mediaCoop editore) che dedica due pagine al caso del “Brunello taroccato”, con un articolo di apertura intitolato “Quel bouquet di sospetti nel vino italiano” ed un’intervista, firmata dallo stesso giornalista, Lorenzo Misuraca, “all’esperto Franco Ziliani”, che si apre con il bel titolo “C’é lo strapotere delle grandi firme”.
Nel corso di una lunga chiacchierata telefonica fatta con il giornalista ho detto la mia, in consueto stile “franco tiratore”, pane al pane e… vino al vino – “to call a spade a spade” direbbero negli States – sullo scandalo dei Brunello non conformi, sulle commissioni di degustazione delle Camere di Commercio, che spesso non bocciano, come sarebbe loro dovere, i vini più stravaganti e palesemente in contrasto con il dettato dei disciplinari di produzione, sul ruolo della stampa, spesso ottusa e collusa, su un sistema che Misuraca definisce efficacemente “colabrodo”.
Rinviandovi all’intervista, voglio solo riportare un giudizio, molto amaro, che ho espresso: “il vino italiano è lo specchio del Paese. Certe degenerazioni, che per fortuna riguardano una minima percentuale dei produttori, sono lo specchio della mancanza di onestà che si respira”

Due brevi note di presentazione Sono nato a Milano nel 1956 e dal 1966 vivo in provincia di Bergamo. Giornalista pubblicista dal 1981, dal 1984, dopo aver collaborato, scrivendo di libri, cultura, musica classica e di cucina, a quotidiani come La Gazzetta di Parma, Il Giornale, La Gazzetta ticinese e Il Secolo d’Italia, mi occupo di vino. Per diciotto anni, sino all’ottobre 1997, sono stato direttore di una biblioteca civica. Continua a leggere ...

Continua a leggere
Fai click per commentare

0 Commenti

  1. Mike Tommasi

    05/07/2008 at 13:48

    “we shall be governed no better than we deserve”, diceva un certo Shaw… pare che valga anche per il vino!

  2. Tommaso Farina

    05/07/2008 at 14:05

    Ahimè, l’intervista online ancora non è disponibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tendenza

Autore: Franco Ziliani - P.IVA: 02585140169 - Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite in questo blog sono tratte in massima parte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a Franco Ziliani, saranno subito rimosse.
Privacy Policy