Seguici su
Attenzione: questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Continua Leggi l'informativa completa
My Wine Notes

Enovarie

Niente Epo e doping, solo Chablis !

Pubblicato

il

Come non dare clamorosamente ragione a questo fantasioso appassionato di vini che approfittando del transito del Tour de France ha inalberato questa fantasiosa e ingegnosa insegna che recita testualmente “Epo non Chablis oui” e che invita a bere copiosamente il celebre vino bianco base Chardonnay del nord della Borgogna e rigettando risolutamente l’Epo dice un no secco a qualsiasi forma di doping ?
Chablis, ma anche Barolo, Brunello di Montalcino, Franciacorta, Fiano d’Avellino, Greco di Tufo, Cirò (ecc. ecc.) sì, sostanze dopanti di ogni tipo assolutamente NO !

Due brevi note di presentazione Sono nato a Milano nel 1956 e dal 1966 vivo in provincia di Bergamo. Giornalista pubblicista dal 1981, dal 1984, dopo aver collaborato, scrivendo di libri, cultura, musica classica e di cucina, a quotidiani come La Gazzetta di Parma, Il Giornale, La Gazzetta ticinese e Il Secolo d’Italia, mi occupo di vino. Per diciotto anni, sino all’ottobre 1997, sono stato direttore di una biblioteca civica. Continua a leggere ...

Continua a leggere
Fai click per commentare

0 Commenti

  1. Marco Arturi

    12/07/2007 at 16:12

    Marzio Bruseghin da Vittorio Veneto – che è uno dei 17 ciclisti italiani che stanno correndo il Tour – fa uso, per sua stessa ammissione, di potentissime sostanze dopanti ricavate dal Prosecco e dalla Boschera che egli stesso coltiva. E che lo hanno portato a diventare a trentatrè anni campione italiano a cronometro.

  2. Maurizio

    13/07/2007 at 09:31

    E per forza. Bruseghin è un “asino” e per farlo correre veloce ci vuole questo ed altro, ah ah ah!!!!!!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tendenza

Autore: Franco Ziliani - P.IVA: 02585140169 - Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite in questo blog sono tratte in massima parte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a Franco Ziliani, saranno subito rimosse.
Privacy Policy