Seguici su
Attenzione: questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Continua Leggi l'informativa completa
My Wine Notes

Interrogativi

A proposito di Nebbiolo: chi è che predica bene e razzola piuttosto male ?

Pubblicato

il

Sul portale Internet valtellinese Valtellina on line è stato pubblicato un video (vedi) con le testimonianze di alcuni partecipanti alla giornata dedicata al Nebbiolo nelle sue varie espressioni (Valtellina, Barolo, Barbaresco, Roero, Gattinara) che si è recentemente svolta a Bormio per l’organizzazione di Wine & More.
Provate a guardarlo e soprattutto ascoltarlo con attenzione e rispondete: chi è, tra le persone intervistate, che a proposito del grandissimo vitigno simbolo della viticoltura valtellinese e di quella di Langa, predica bene, o quantomeno si spaccia-propone per predicatore virtuoso, ma poi, alla resa dei fatti, razzola malissimo ? Cerco di aiutarvi e vi do un indizio: i “cunta ball” sarebbero almeno due…
Troppo facile dire che l’identità della Valtellina del vino passa per le riserve di Sassella e Inferno e poi invece presentare come vino di riferimento, come modello e simbolo, lo Sforzato, proposto, ed esaltato, nelle sue forme più esasperate e paradossali !
A proposito di Sforzato, su Peperosso 2.0 (davvero poco a che fare con la versione originale) abbiamo trovato un nuovo scopritore dell’acqua calda, che, provate ad immaginare che vino porta ad esempio di questa tipologia ? No comment…
p.s. suvvia bella gente, nessuno che si azzarda a buttar lì l’ipotesi del nome del/dei “malrazzolatori” ? Eppure la soluzione é facile…

Due brevi note di presentazione Sono nato a Milano nel 1956 e dal 1966 vivo in provincia di Bergamo. Giornalista pubblicista dal 1981, dal 1984, dopo aver collaborato, scrivendo di libri, cultura, musica classica e di cucina, a quotidiani come La Gazzetta di Parma, Il Giornale, La Gazzetta ticinese e Il Secolo d’Italia, mi occupo di vino. Per diciotto anni, sino all’ottobre 1997, sono stato direttore di una biblioteca civica. Continua a leggere ...

Continua a leggere
Fai click per commentare

0 Commenti

  1. Fiorenzo

    13/07/2007 at 09:58

    Eh, ma chi e’ questo Negri? Deve essere un emergente..

  2. Roberto Giuliani

    13/07/2007 at 10:21

    Ma già il fatto che mancassero una serie di produttori profondamente radicati nel territorio e che hanno sempre fatto “Il loro vino”, la dice lunga sul valore di quel video e di quell’evento.

  3. paolo

    13/07/2007 at 15:31

    Evento perfettamente inutile dal momento che il nebbiolo é già stato definito a livello mondiale in due convegni internazionali (Nebbiolo grapes), uno a Sondrio ed uno ad Alba. Dal punto di vista commerciale é stato altrettanto inutile, quando negli ultimi 5 anni sono state numerose le cene, organizzate dall’AIS e non solo, con i produttori delle rispettive zone (Langa/Roero, serra morenica e Valtellina) comparando i diversi nebbioli con specifici menù in abbinamento anche a base di solo cioccolato, sia a Torino che a Genova ed a Milano. Quindi ringraziamo i soliti nomi e le rispettive guide per la loro marchetta, voltiamo pagina ed andiamo avanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tendenza

Autore: Franco Ziliani - P.IVA: 02585140169 - Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite in questo blog sono tratte in massima parte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a Franco Ziliani, saranno subito rimosse.
Privacy Policy