Seguici su
Attenzione: questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Continua Leggi l'informativa completa
My Wine Notes

In taberna quando sumus...

Degustazioni in altezza sabato 14 al Sass Pordoi

Pubblicato

il

Sabato 14 ottobre la passione per la montagna e per il vino si daranno idealmente la mano, in Trentino, con il singolare appuntamento enogastronomico del Top Wine, in programma ai 2950 metri di altezza del rifugio Maria in cima al Sass Pordoi.

Anche quest’anno, ed è l’ottava edizione di questo originale wine tasting, dalle 11 sino alle 17, per iniziativa della Associazione dei Vignaioli del Trentino e della Sitc di Canazei, si potrà salire, a piedi o in funivia al Sass Pordoi, sulle meravigliose cime dolomitiche per verificare se davvero “in montagna il gusto ci guadagna”, per vedere se sapori e profumi si colgano in maniera più netta, se i vini diventano più buoni.

Degustare un buon bicchiere di vino, osservando dalla terrazza delle Dolomiti le guglie dolomitiche, è davvero un’occasione rara, resa possibile anche dalla collaborazione dell’Associazione dei Sommelier della Val di Fassa, che faranno servizio in altezza e da alcuni produttori di prodotti alimentari, che forniranno l’indispensabile corredo gastronomico alla degustazione.


Le aziende vitivinicole dell’Associazione Vignaioli del Trentino presenti al Top Wine 2950 del 2006 saranno ben 26, ovvero le seguenti:
Alessandro Secchi
Barone a Prato
Barone De Cles
Borgo dei Posseri
Castel Noarna
Dalzocchio
De Tarczal
Donati Marco
Francesco Poli
Frasnelli Sartori
Grigoletti
La Cadalora
Le Vigne
Maso Bastie
Maso Martis
Maso Salendo
Pojer e Sandri
Pravis
Redondel
Rosi Eugenio
Sandri Arcangelo
Simoncelli Armando
Vallarom
Vilar
Vindimian Rudi
Zeni Roberto

Per informazioni tel. 0461 911957
E-mail

Due brevi note di presentazione Sono nato a Milano nel 1956 e dal 1966 vivo in provincia di Bergamo. Giornalista pubblicista dal 1981, dal 1984, dopo aver collaborato, scrivendo di libri, cultura, musica classica e di cucina, a quotidiani come La Gazzetta di Parma, Il Giornale, La Gazzetta ticinese e Il Secolo d’Italia, mi occupo di vino. Per diciotto anni, sino all’ottobre 1997, sono stato direttore di una biblioteca civica. Continua a leggere ...

Continua a leggere
Fai click per commentare

0 Commenti

  1. Antonio Conte

    12/10/2006 at 12:46

    Sarebbe bello vederlo. purtroppo il mio programma i di lavoro non mi consenta variazioni. Sto in prima linea per la promozione del vino Aglianico di Venosa. Un vino di estremo interesse, di grandi sorprese. Provate a visitare il nostro sito per apprezzarne alcune variazioni proposte da alcuni dei tanti vinaioli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tendenza

Autore: Franco Ziliani - P.IVA: 02585140169 - Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite in questo blog sono tratte in massima parte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a Franco Ziliani, saranno subito rimosse.
Privacy Policy