Seguici su
Attenzione: questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Continua Leggi l'informativa completa
My Wine Notes

Enovarie

Multinazionale Inter: ci mancava solo un cinese, eccolo !

Pubblicato

il

Fantasmagorico e insuperabile il presidente, pardon, il patron dell’Inter Massimo Moratti (protagonista di un’intervista a Claudio Sabelli Fioretti pubblicata oggi sul Corriere della Sera Magazine di oggi: ne riparleremo…) ! Alla “multinazionale” Inter che negli anni della sua presidenza ha visto arrivare giocatori da ogni provenienza possibile ed immaginabile, mancava solo un cinese

Niente paura Moratti ed i suoi boys ci hanno prontamente pensato e come riporta il sito Internet della squadra di cui fu grande, indimenticabile presidente il suo babbo, il mitico Angelo Moratti, il vero Moratti non la sua pallida imitazione, ecco che “questa mattina, al centro sportivo "Angelo Moratti", primo allenamento con l’Inter per Wang Dalei, portiere diciasettenne che insieme all’esterno sinistro Zhang Wenzhao, sosterrà uno stage di dieci giorni con la società nerazzurra. Lo stage, che rappresenta il primo passo di un nuovo rapporto tecnico e di comunicazione tra l’Inter e il calcio cinese è mirato ai giovani Under 21 cinesi che faranno parte della nazionale olimpica per Pechino 2008”.

E poi ci si lamenta che con questa variopinta torre di Babele di lingue, culture, sensibilità, abitudini diverse l’amalgama, il fare davvero gruppo e “squadra” all’Inter sia solo un’utopia!..
E’ troppo chiedere un’Inter con più italiani e meno stranieri, spesso di valore e professionalità molto discutibili ?

Due brevi note di presentazione Sono nato a Milano nel 1956 e dal 1966 vivo in provincia di Bergamo. Giornalista pubblicista dal 1981, dal 1984, dopo aver collaborato, scrivendo di libri, cultura, musica classica e di cucina, a quotidiani come La Gazzetta di Parma, Il Giornale, La Gazzetta ticinese e Il Secolo d’Italia, mi occupo di vino. Per diciotto anni, sino all’ottobre 1997, sono stato direttore di una biblioteca civica. Continua a leggere ...

Continua a leggere
Fai click per commentare

0 Commenti

  1. Lorenzo

    01/09/2006 at 00:15

    Beh…noi (as roma) abbiamo avuto in squadra un Giapponese, tale Idetoshi Nakata, che non era proprio malaccio, la quest’anno ci siamo scampati il difensore Coreano, tremate che quest’anno siamo lo spauracchio del campionato…tanto sognare non costa nulla 😛

  2. Roberto

    01/09/2006 at 10:50

    direi che l’internazionalismo di dirigenza e giocatori sia perfettamente in linea con il nome stesso della società: Internazionale!!

    perché dunque sorprendersi?
    😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tendenza

Autore: Franco Ziliani - P.IVA: 02585140169 - Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite in questo blog sono tratte in massima parte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a Franco Ziliani, saranno subito rimosse.
Privacy Policy