Seguici su
Attenzione: questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Continua Leggi l'informativa completa
My Wine Notes

Indignazioni

Contributi pubblici all’impresa privata ? Quando i “blogger” battono cassa…

Pubblicato

il

Volete ridere ? Girando per la blogosfera, nella sua periferia o nei quartieri bassi, ci si può imbattere in blog, o presunti tali, e nei loro disinvolti animatori, i quali dimostrando di essere perfettamente in linea con i sistemi e la forma mentis di tanta informazione tradizionale cartacea sovvenzionata (a spese nostre) pretenderebbero di passare… alla cassa e di ricevere contributi economici pubblici "da parte di quegli enti, regioni, province e comuni che, per primi, dovrebbero avere a cuore lo sviluppo economico e turistico del territorio".
Questo perché, senza che nessuno li costringesse a fare i liberi imprenditori (ma con scarsa disponibilità, evidentemente, ad accettare il rischio d’impresa…), hanno organizzato qualche attività coinvolgendo produttori e appassionati.
Come avevo già scritto lo scorso ottobre, quando furono altri a provare a battere cassa, però "di riviste enologiche, di cucina, di enogastronomia, oggettivamente "di Stato", perché tenute (penosamente) in vita da finanziamenti pubblici, diciamolo chiaro e tondo, il mondo del vino, la cultura enogastronomica. gli appassionati, che sono persone serie e meritano rispetto, non hanno assolutamente bisogno".
Né tantomeno di blog o di siti Internet assistiti, che vorrebbero campare con l’aiuto di "mamma" Provincia o "babbo" Regione…
Come ha ben annotato Antonio Tombolini "qui si tratta di azzerare i contributi pubblici al parassitismo pubblico e privato" e qualcuno viene "a perorare la causa delle elemosine di Stato" ?
Che faccia di tolla signori miei ! Come diceva il buon Totò: "ma mi faccia il piacere" !

Due brevi note di presentazione Sono nato a Milano nel 1956 e dal 1966 vivo in provincia di Bergamo. Giornalista pubblicista dal 1981, dal 1984, dopo aver collaborato, scrivendo di libri, cultura, musica classica e di cucina, a quotidiani come La Gazzetta di Parma, Il Giornale, La Gazzetta ticinese e Il Secolo d’Italia, mi occupo di vino. Per diciotto anni, sino all’ottobre 1997, sono stato direttore di una biblioteca civica. Continua a leggere ...

Continua a leggere
Fai click per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tendenza

Autore: Franco Ziliani - P.IVA: 02585140169 - Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite in questo blog sono tratte in massima parte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a Franco Ziliani, saranno subito rimosse.
Privacy Policy