Seguici su
Attenzione: questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Continua Leggi l'informativa completa
My Wine Notes

Indiscrezioni

Club “orfani” di Peperosso: si accettano iscrizioni

Pubblicato

il

Era metà marzo, ricordo bene che mi trovavo davanti ad un fantastico vigneto terrazzato di montagna a Carema, quando un amico mi chiamò per dirmi “hai sentito che Bernardi ha lasciato Peperosso ?”

Una notizia sorprendente, anche se Massimo, il deus ex machina di questo blog, diventato di culto in un solo anno di vita, mi aveva anticipato che qualcosa bolliva in pentola e che forse ci sarebbero state della novità…

Bene, sono passati tre mesi circa da quella data, e mentre di Bernardi si sa che entro fine giugno uscirà allo scoperto con la sua nuova “cosa”, un blog o qualcosa del genere realizzato per i suoi nuovi editori, alias Gambero rosso, di Peperosso, ovvero di quello che Peperosso avrebbe potuto essere e diventare dopo l’abbandono di Massimo, non si sa più nulla.

Se si digita il vecchio indirizzo del sito Internet che per un anno abbiamo puntualmente visitato per scoprire cosa bollisse in pentola nel mondo del cibo e del vino, appare una maschera che richiede nome utente e password e dice “stiamo lavorando per noi…”.

E non c’è nemmeno la possibilità di accedere agli archivi del sito, a tutto quel ricco contributo di idee, suggestioni, commenti, polemiche, che per un anno, dal marzo 2004 al marzo 2005, hanno reso Peperosso unico.

La domanda a questo punto è: ma che fine ha fatto Peperosso ? Perché tutto tace, perché l’editore, che è persona intelligente, capace ed esperta, non ha pensato di avviare una fase Peperosso 2 del dopo Bernardi, perché ha praticamente lasciato morire, perché tre mesi di dimenticatoio nel mondo della rete equivalgono quasi ad una dichiarazione di morte, quel fantastico blog di culto ?

E se, per ipotesi, lasciassimo l’idea di un Club Orfani di Peperosso (visto che di Peperosso avvertiamo tutti la mancanza e che nessun blog ha saputo/voluto provare a prenderne il posto) e man mano che raccogliamo le adesioni le inviassimo all’editore ? Forse si muoverebbe qualcosa oppure per avere notizie di Peperosso non ci resta che rivolgerci Federica Sciarelli a Chi l’ha visto ?

Due brevi note di presentazione Sono nato a Milano nel 1956 e dal 1966 vivo in provincia di Bergamo. Giornalista pubblicista dal 1981, dal 1984, dopo aver collaborato, scrivendo di libri, cultura, musica classica e di cucina, a quotidiani come La Gazzetta di Parma, Il Giornale, La Gazzetta ticinese e Il Secolo d’Italia, mi occupo di vino. Per diciotto anni, sino all’ottobre 1997, sono stato direttore di una biblioteca civica. Continua a leggere ...

Continua a leggere
Fai click per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tendenza

Autore: Franco Ziliani - P.IVA: 02585140169 - Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite in questo blog sono tratte in massima parte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a Franco Ziliani, saranno subito rimosse.
Privacy Policy