Seguici su
Attenzione: questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Continua Leggi l'informativa completa
My Wine Notes

In taberna quando sumus...

Un grande Barolo 1980 ed una splendida cena

Pubblicato

il

Voglio segnalarvi, pubblicato sul sito Internet amico Lavinium degli amici Roberto Giuliani & Maurizio Taglioni, un mio racconto di Langa.

Parlo di una grandissima bottiglia di Barolo Brunate 1980 Marcarini, bevuta recentemente in quello che considero il mio ristorante preferito in terra di Barolo, Da Felicin a Monforte d’Alba.

Un posto che rappresenta, a mio avviso, un’assoluta sicurezza, per l’ambiente ospitale e simpatico e la perfetta professionalità della famiglia Rocca, per la cucina, impeccabile e sempre viva, per la cantina (insuperabile e quanto mai tentatrice per tutti coloro che, come me, amano le vecchie annate di Barolo ben conservati).

E per l’ospitalità, rappresentata sia dalle comode camere dell’albergo sopra al ristorante, che dal nuovo, magnifico residence, ultimato da poco.

Buona lettura !

Due brevi note di presentazione Sono nato a Milano nel 1956 e dal 1966 vivo in provincia di Bergamo. Giornalista pubblicista dal 1981, dal 1984, dopo aver collaborato, scrivendo di libri, cultura, musica classica e di cucina, a quotidiani come La Gazzetta di Parma, Il Giornale, La Gazzetta ticinese e Il Secolo d’Italia, mi occupo di vino. Per diciotto anni, sino all’ottobre 1997, sono stato direttore di una biblioteca civica. Continua a leggere ...

Continua a leggere
Fai click per commentare

0 Commenti

  1. ciciuxs

    31/07/2006 at 16:48

    Caro Franco, hai proprio ragione!
    La mia prima e fresca esperienza da Felicin è stata fantastica, al punto che dopo due giorni ho ‘dovuto’ bissarla.
    Nino Rocca & family sono persone squisite, la cucina è meravigliosa e la cantina, ciaooooooo, difficile resistere a tante tentazioni.
    I Tajarin con la T stramaiuscola, degli gnocchi con tonno marinato, carne cruda e verdure che meritano il viaggio da Milano, un coniglio così non lo mangiavo da almeno trent’anni, mi ha riportato agli anni della mia infanzia.
    Tutto è perfetto e come plus la simpatia, passione e competenza di Nino.
    Sicuramente una delle migliori soste in Italia ed autentico orgoglio di Langa.
    Alessandro Maggiori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tendenza

Autore: Franco Ziliani - P.IVA: 02585140169 - Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite in questo blog sono tratte in massima parte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a Franco Ziliani, saranno subito rimosse.
Privacy Policy