Seguici su
Attenzione: questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Continua Leggi l'informativa completa
My Wine Notes

In taberna quando sumus...

Castiglione Falletto: Capperi, che festa !

Pubblicato

il

Da venerdì 2 a domenica 4 giugno Castiglione Falletto celeberrima località di Langa posta esattamente al centro dell’area di produzione del Barolo (vedi) e patria di alcuni dei più noti e pregiati cru (Monprivato, Rocche, Villero, Bricco Boschis, Vignolo, Bricco Fiasco, per citarne solo alcuni), per iniziativa dell’attiva Cantina Comunale, che raggruppa oltre venti produttori aderenti (elenco), organizza la terza edizione della festa Capperi !

Il titolo, piuttosto sorprendente, prende nome da una particolarità, il fatto che sui muri del Castello medioevale crescano da anni cespugli spontanei di capperi (arbusti della varietà Capparis spinosa) che oltre ad esprimere, in giugno, bellissimi fiori bianchi e rosa con delicati riflessi violacei producono bottoni fiorali che poi diventano quei gustosissimi “frutti”, se così possiamo definirli che insaporiscono tanti piatti della cucina del bacino del Mediterraneo.

Essendo la produzione di tipo scalare, la raccolta avviene in epoche diverse e per celebrare questo evento Castiglione ha ideato questa festa, che durerà tre giorni con un programma molto articolato.

Per tutti i tre giorni, dalle 11 alle 19, si avrà innanzitutto l’occasione rarissima di poter visitare, unica opportunità concessa nel corso dell’anno, l’antico bellissimo castello medioevale, quindi di vedere la mostra dedicata all’artista Tino Aime.

Questo senza dimenticare la vocazione vinosa di Castiglione, con una speciale degustazione dei Barolo proposti dai 22 produttori aderenti alla Cantina Comunale, in abbinamento a prodotti tipici di Langa e a specialità, per restare in tema capperi, di Pantelleria, ambientata all’interno del castello.

La degustazione degli altri vini, Barbera d’Alba, Dolcetto d’Alba, Langhe Freisa, ecc di Castiglione continuerà poi presso l’Enoteca Comunale posta proprio in prossimità del Castello.

Una bellissima occasione, insomma, per familiarizzare con uno dei borghi più belli della Langa albese ed esclamare, scoprendo la bellezza del villaggio e la bontà dei Barolo che vi vengono prodotti (da 133 ettari di vigne coltivate a Nebbiolo), capperi che vino, capperi, che posto !

Per informazioni: Comune di Castiglione Falletto e Cantina Comunale (tel e fax 0173 62938) mail

Due brevi note di presentazione Sono nato a Milano nel 1956 e dal 1966 vivo in provincia di Bergamo. Giornalista pubblicista dal 1981, dal 1984, dopo aver collaborato, scrivendo di libri, cultura, musica classica e di cucina, a quotidiani come La Gazzetta di Parma, Il Giornale, La Gazzetta ticinese e Il Secolo d’Italia, mi occupo di vino. Per diciotto anni, sino all’ottobre 1997, sono stato direttore di una biblioteca civica. Continua a leggere ...

Continua a leggere
Fai click per commentare

0 Commenti

  1. Terry Hughes

    28/05/2006 at 19:39

    Ancora l’invidia sorge al di qua dell’Atlantico. Capperi li amo (un amour fou, insomma) ed essere al cuore del Barolo country–sarebbe fantastico. Buon appetito!

  2. Paola

    31/05/2006 at 13:08

    ha dimenticato di ricordare che verrà premiato anche lei!
    complimenti! (un giornale locale l’ha anche chiamata “Paolo”)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tendenza

Autore: Franco Ziliani - P.IVA: 02585140169 - Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite in questo blog sono tratte in massima parte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a Franco Ziliani, saranno subito rimosse.
Privacy Policy