Seguici su
Attenzione: questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Continua Leggi l'informativa completa
My Wine Notes

Appuntamenti

Sono 137 i produttori e 236 i vini partecipanti all’edizione 2013 di Radici del Sud!

Pubblicato

il

Con legittima soddisfazione, come co-organizzatore di Radici del Sud, festival dedicato ai vitigni autoctoni del Mezzogiorno per celebrare l’eccellenza del Sud Italia, pubblico il comunicato stampa relativo al numero record di produttori e vini partecipanti all’edizione che si svolgerà dal 5 al 9 giugno a Carovigno (Brindisi) presso il Relais Masseria Caselli.

Chiuse le iscrizioni per le cantine che parteciperanno a Radici del sud, il festival dedicato ai vitigni autoctoni del Mezzogiorno in programma a Carovigno (Brindisi) dal 5 al 10 giugno, ideato da Nicola Campanile, con la collaborazione di Luciano Pignataro, dei produttori pugliesi e di tutto il Sud, insieme al costante impegno degli assessorati regionali pugliesi all’Agricoltura e al Turismo.
L’evento è riuscito a convogliare l’attenzione dell’entourage mondiale del vino sul fenomeno nostrano, come il gruppo degli ospiti internazionali, voluto e selezionato da Franco Ziliani. A Radici del Sud saranno presenti i, infatti, i principali specialisti del settore che, con specifico interesse, oggi si rivolgono al mondo dei vini autoctoni pugliesi come ad un comparto sufficientemente affermato.

137 aziende (leggete qui l’elenco dettagliato) di Puglia, Basilicata, Campania, Calabria e Sicilia messo insieme anche con la collaborazione di  Francesca Tamburello (Sicilia) e Giovanni Gagliardi (Calabria) – per un totale di 236 vini in concorso – si sottoporranno al ricco wine-tasting composto da 16 giudici internazionali e 14 nazionali.

La grande vetrina dei vini da vitigno autoctono del Sud Italia è pronta ad accogliere  addetti ai lavori e appassionati da tutto il mondo incoraggiando le relazioni commerciali fra le parti e fornendo un ritratto dettagliato del settore che negli anni ha saputo con consapevolezza, professionalità e competenza riscuotere ampi successi di critica e conquistarsi vaste quote di mercato.

Nei sei giorni di incontri e scambio culturale che Radici del Sud promuove attraverso le numerose attività in programma, si delineano i tratti di grande pregio e fascino espressi dai vini da vitigno autoctono fortemente connotati dal carattere dei territori dove prendono vita, dalla loro storia, la loro cultura e tradizioni.
Produttori, wine-buyer, wine-writer ed esperti di settore animeranno un confronto che si articolerà nelle attività di approfondimento a tema e nei laboratori previsti in occasione di Radici del Sud e soprattutto attraverso la disamina dei vini che parteciperanno al blind tasting che decreterà gli esemplari più convincenti al vaglio di qualificate giurie.

La giornata di domenica 9 a partire dalle ore 11,00 fino alle 20,00 aprirà i battenti anche al pubblico, non necessariamente coinvolto a livello professionale ma comunque amante del buon bere, la fiera dei vini da vitigno autoctono delle tante cantine di Puglia, Campania  Basilicata, Sicilia, Calabria, a disposizione con la loro completa gamma di cantina negli appositi banchi d’assaggio.
Alle ore 18,00 è in programma l’atteso convegno “I vitigni autoctoni Meridionali, la nuova economia del Sud Italia” dove interverranno, insieme agli organizzatori, gli ospiti nazionali, internazionali, produttori e istituzioni del settore. Mentre alle ore 19,30 saranno resi noti i nomi dei vini più apprezzati della manifestazione.
Alle ore 21,00 chiuderà la giornata la cena di gala “Stelle a Sud” apparecchiata da cinque tra i più affermati chef del Sud Italia durante la quale le loro raffinate elaborazioni culinarie saranno servite insieme alla selezione completa dei vini vincitori di Radici del Sud 2013.
Per partecipare alla cena Stelle a Sud è necessaria la prenotazione al numero 3886221847 oppure è possibile mandare una mail a info@ivinidiradici.com; redazione@apuliamagazine.it.

Per informazioni +39.346.4076012  www.ivinidiradici.com

 

Due brevi note di presentazione Sono nato a Milano nel 1956 e dal 1966 vivo in provincia di Bergamo. Giornalista pubblicista dal 1981, dal 1984, dopo aver collaborato, scrivendo di libri, cultura, musica classica e di cucina, a quotidiani come La Gazzetta di Parma, Il Giornale, La Gazzetta ticinese e Il Secolo d’Italia, mi occupo di vino. Per diciotto anni, sino all’ottobre 1997, sono stato direttore di una biblioteca civica. Continua a leggere ...

Continua a leggere
Fai click per commentare

0 Commenti

  1. Alfonso Stefano Gurrera

    17/05/2013 at 23:06

    iscrivim alla newslwetter e ti…”procurerò un invito el pèrossimo “En primeur Siucilia”

  2. Alfonso Stefano Gurrera

    17/05/2013 at 23:09

    scusami è partito un invio prima della rilettura. Ho una tastiera che fa schifo ed è facile fare molti errori di battuta. Che non ho fatto in tempo a correggere…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tendenza

Autore: Franco Ziliani - P.IVA: 02585140169 - Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite in questo blog sono tratte in massima parte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a Franco Ziliani, saranno subito rimosse.
Privacy Policy