Aggiornatissimi!!!

Però, sono davvero aggiornatissimi, sulla notizia e sul pezzo, coloro che oggi, pubblicando questa “notizia” del giorno, riferiscono testualmente che “Mister Eataly al secolo Oscar Farinetti è in procinto di acquistare la storica azienda Giacomo Borgogno & Figli di Barolo con proprietà nella storica località Cannubi. Intervistato sulla Stampa oggi (pagine regionali) ha annunciato di aver già firmato un compromesso con i fratelli Boschis, attuali titolari“.
Alla Stampa e a chi riferisce la “notizia” i nostri complimenti per lo “scoop”…
Peccato, per loro, (distratti o poco informati?) che questa importante news l’avesse data, in anteprima, già settimana scorsa, questo blog (leggi), suscitando un vivace dibattito che ha visto, tra l’altro, l’intervento del diretto interessato, Mister Eataly, alias Oscar Farinetti.
Questo é il bello del giornalismo di oggi, dove il blog, se vuole, può dare dei punti all’informazione tradizionale…

0 pensieri su “Aggiornatissimi!!!

  1. Riconoscendo a Cesare ciò che é di Cesare, che ne dice sciùr Franco dell’articolo di Raspelli (sempre da La stampa di oggi)?

    “Moderna, fresca, creativa la cucina superstar di Alajmo, di
    Edoardo Raspelli.”

    Al bando la modestia: è tutto merito mio. Se non avessi bastonato Vissani per quell’insulso fegato grasso acquoso d’anguria, oggi il primo ristorante d’Italia continuerebbe a fare «bambini alla griglia». Se non avessi bastonato Massimiliano Alajmo, per quel gommoso pastrocchio di polenta presentatomi alle sue Calandre, oggi il secondo ristorante d’Italia (a pari merito con l’Enoteca Pinchiorri di Firenze) continuerebbe con il gastro-cazzeggio di allora. Moderna, fresca, creativa, certo la sua è una cucina di oggi, ma con sani professionali agganci con il passato, con gli ingredienti del territorio. Vivaddio, le tecni…

  2. Non mi meraviglia, noto con piacere e sempre più spesso, che la “informazione”, quella blasonata, arriva, come si dice da noi, “con il treno della breccia” rispetto al web. Grande l’intervento di Farinetti, mi ha colpito, come credo abbia colpito anche te. Avevo conosciuto l’uomo anni fa quando ancora era nella grande distribuzione e sentirlo parlare dava l’idea di uno che con semplicità faceva cose complesse.
    Buona
    Marco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *