The World of Fine Wine dà il benvenuto ai lettori di Vino al Vino!

Cari lettori di questo blog, Vino al Vino ha pensato a qualcosa di speciale per voi per Natale, consentirvi di regalarvi (e di regalare se vorrete) un abbonamento alla più bella rivista di vino del mondo, che non é italiana, (anche se in casa nostra una splendida rivista come Bibenda si dà da fare molto per ottenere questo status), ma inglese e si chiama The World of Fine Wine.
Ho più volte presentato uscite di questa rivista, di cui sono collaboratore dal primo numero, apparso quattro anni fa, e membro (non so quanto meritatamente) dell’Editorial board, insieme (incredibile dictu, al marchese Piero Antinori, a Paul Pontallier e James Halliday e Paul Symington e ad altri numi tutelari del mondo del vino internazionale).
Si tratta di una rivista non solo bella e raffinata, ed insuperabilmente elegante nella cura grafica, nella parte relativa alle illustrazioni e all’impaginazione, ma di una rivista, autorevole, che riesce a fare cultura del vino in maniera seria, mediante una serie di articoli meditati e mai banali, ben raccontati e seriamente documentati, e grazie al valore dei suoi collaboratori.
Qualche nome tanto per darvi un’idea, innanzitutto Hugh Johnson, autore della più importante Storia del vino esistente, ed Editorial Adviser, quindi Andrew Jefford, contributing Editor, e poi Nicolas Belfrage, Michael Edwards, Jancis Robinson, Stephen Brook, Tom Cannavan, Oz Clarke, Clive Coates, Randall Grahm, Jamie Goode, James Lawter, David Schildknecht, Rosemary George, Michel Bettane e tanti altri.
Molti di loro Master of wine, altri sempre e comunque grandi esperti di vino nei Paesi dove operano. Del tasting panel fanno parte anche Tim Atkin, Alex Hunt, Richard Mayson, Margaret Rand, Anthony Rose, Tom Stevenson, per citare solo alcuni nomi e tra i collaboratori, per articoli relativi all’Italia, figurano anche grandi firme quali Kerin O’Keefe e Carla Capalbo.
Cosa abbiamo deciso di fare insieme agli amici della redazione di The World of Fine Wine, i bravissimi editor Sara Basra & Neil Beckett? Nientemeno che di offrire ai lettori di Vino al Vino la possibilità di accendere un abbonamento a TWOFW (4 numeri per un anno oppure 8 numeri per due anni) con un significativo sconto del 15%.
Come fare per sfruttare questa opportunità? Basta cliccare su questo link (QUI) per accedere alla pagina di benvenuto (vedi) del sito Internet (qui) di The World of Fine Wine
dove potrete fornire i dati (qui) – oppure procedere dal link “special offer for Vino al Vino readers” presente sulla home page di questo blog – per attivare il vostro abbonamento alla rivista. I lettori di Vino al Vino potranno inoltre, per l’occasione, scaricare liberamente i file PDF di tre articoli di argomento italiano (due miei e uno dell’amica Kerin O’Keefe). Insomma, una bella opportunità e un simpatico Christmas gift.
Allora cosa dirvi di più se non augurarvi buona lettura e un caloroso benvenuto, a nome della redazione e di tutti i collaboratori, nel mondo (abbonati in 40 Paesi diversi) dei lettori e degli amici di The World of Fine Wine?

0 pensieri su “The World of Fine Wine dà il benvenuto ai lettori di Vino al Vino!

  1. …e avevo sempre pensato che “the world’s best wine magazine” fosse “Decanter, il mensile britannico, come pomposamente si autodefinisce in copertina .

  2. caro dott. Ziliani,
    dato che la consiglia- ed è veramente bella – avrà letto nell’intervista a Coelho, qual’è il suo vino preferito.
    E giuro di non averlo – purtoppo – mai incontrato.
    Saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *